La settimana della lingua francese – Festeggiamento della Francofonia – Concorso “Dis-moi dix mots… à la folie” ideato dal Ministero della Cultura francese – Centro Svizzero Via Palestro Milano

marzo 20, 2017

Istituto Europa Asia IEA
EUROPASIA
Europe Asia Institute

Informa

 

FESTEGGIATA A MILANO LA SETTIMANA DELLA LINGUA FRANCESE

Sono oltre 250 milioni le persone che condividono l’uso del francese come lingua di comunicazione in tutto il mondo: dal Canada alla Polinesia, dai Caraibi al Sudamerica all’Africa, ovviamente. Si spiega così il tripudio di abiti tradizionali e bandiere che hanno allietato la vista in Sala Meili, Centro Svizzero di Milano (il 21% dei cittadini elvetici è francofono) dove si è festeggiata “la settimana della francofonia” 2017. Va aggiunto che il francese è la quinta lingua più parlata nel mondo, la seconda più insegnata come lingua straniera dopo l’inglese, la quarta più utilizzata in Internet.

Dopo il saluto del padron di casa Félix Baumann, console generale di Svizzera, il decano del Corpo consolare di Milano e della Lombardia (che con 118 rappresentanze diplomatiche è il più numeroso al mondo) Walid Haidar, console generale del Libano e il console generale di Francia Olivier Brochet  hanno  elogiato la “lingua bella” che parla di eguaglianza, di fraternità, di libertà, diffondendone i valori nel globo, generatori di alcune tra le più salde democrazie oggi in vita. Molti di noi di non più verde età hanno cominciato ad amarla sin sui banchi di scuola.

Durante la serata ha avuto luogo la cerimonia di premiazione del concorso  “Dis-moi dix mots…à la folie” ideato dal Ministero della Cultura francese e riadattato in Italia per gli studenti del chiamati a dare libero sfogo all’invenzione linguistica e alla capacità di immaginazione sulla base di 10 parole. Lanciato anche sul web per tutti gli internauti, negli ultimi mesi il concorso ha sfidato gli amanti del francese e delle parole, la loro fantasia e il loro virtuosismo, contro le frasi fatte e i tic della lingua parlata che invadono la vita quotidiana e banalizzano la lingua stessa.

Il concorso ha fatto parte di un ventaglio di iniziative, tra cinema, fotografia, letteratura, dibattiti, musica organizzate  da rappresentanze consolari e culturali di diversi Paesi a Roma, Milano, Firenze, Napoli e Verona con particolare attenzione a un tema. Quest’anno è stata l’innovazione ad animare due momenti chiave della rassegna. La tematica scelta per il concorso Franco+ 2017 si  è ispirata al progetto Libres Ensemble ideato dall’Organizzazione Internazionale della Francofonia (OIF) per un movimento dei giovani francofoni nel mondo.

A conclusione della serata una ventina di Paesi francofoni ha offerto alle centinaia di invitati un assaggio di prelibatezze culinarie, un vero e proprio giro del mondo in poche decine di metri.

Foto:
– Achille Colombo Clerici pres. IEA con Walid Haidar

– Achille Colombo Clerici con Felix Bauman

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...