Fisco Immobili – Convegno Confedilizia Firenze – Assoedilizia Achille Colombo Clerici

febbraio 17, 2014

ASSOEDILIZIA – Property Owners’ Association MilanItaly 

Venerdì 14 febbraio 2014, a Firenze, esperti a consulto chiamati da Confedilizia

SISTEMA FISCALE IMMOBILIARE. CRISI DEL MERCATO ED EFFETTI SULL’ECONOMIA DEL PAESE

E’ constatazione generale quella del progressivo incremento dell’imposizione tributaria sugli immobili fino a livelli tali da far perdere ogni riferimento con il principio costituzionale della capacità contributiva.

Nel contempo l’attuale regime tributario  ha incrociato ed aggravato gli effetti negativi di una delle cicliche variazioni del mercato, deprimendo ulteriormente i valori degli immobili, peraltro senza influire positivamente sulla domanda.

Nel Convegno “Sistema fiscale immobiliare-Crisi del mercato ed effetti sull’economia del Paese” tenutosi a Firenze-Palazzo Incontri via dei Pucci 1 (ore 15-18,30), Confedilizia ha riunito esperti di grande livello  per analizzare gli effetti sull’economia nazionale dell’attuale livello impositivo, e in particolare, le conseguenze sulla tradizionale funzione degli immobili come mezzo di protezione del risparmio, sull’industria delle costruzioni e relativo indotto, sul mercato delle locazioni, sulla accessibilità al credito bancario.  

Sono intervenuti:

– Giuseppe Morbidelli, Presidente Fondazione Cesifin 
– Alberto Predieri, Professore ordinario di Diritto amministrativo nell’Università La Sapienza di Roma.

Ha Introdotto e presieduto i lavori Corrado Sforza Fogliani, Presidente Confedilizia.

Relatori:

– Alfonso Celotto, Professore ordinario di Diritto costituzionale nell’Università degli Studi Roma Tre
–  Francesco Forte, Professore emerito di Scienza delle finanze nell’Università La Sapienza di Roma
– Gianfranco Gaffuri, Professore ordinario di Diritto tributario nell’Università degli Studi di Milano
– Carlo Lottieri,  Direttore Dipartimento Teoria Politica Istituto Bruno Leoni
– Giuseppe Marini, Professore ordinario di Diritto tributario nell’Università degli Studi Roma Tre
–  Giovanni Marongiu,  Professore emerito di Diritto finanziario nell’Università degli Studi di Genova.

 

*      *      *

In occasione del convegno il presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici solleva l’attenzione sulla rischiosità di una riforma catastale che, modificando radicalmente e repentinamente i criteri di determinazione dei valori catastali imponibili, inneschi a livello nazionale un incontrollabile processo di lievitazione dell’imposizione tributaria sugli immobili, tale da generare il crack del settore.

Infatti la invarianza prevista dalla legge  delega fiscale non è invarianza del prelievo a carico del contribuente, ma semplice invarianza di gettito.

Non sembra peraltro che la legge delega in itinere stabilisca il principio dell’invarianza del gettito a livello comunale poiché manca una norma immediatamente precettiva nei confronti dei comuni, in ipotesi di violazione di tale principio.

Sicché occorrerebbe quanto meno prevedere, per la verifica con “monitoraggio a livello comunale”, una norma cogente nei confronti dei comuni.

Foto: Achille Colombo Clerici con Gianfranco Gaffuri

Achille Colombo Clerici con Gianfranco Gaffuri

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...