Bersaglieri – Milano, 58° Raduno Nazionale – Fanfare in tutta la città – Concerto di Fanfare al Teatro Dal Verme

maggio 17, 2010

Si sono svolte le manifestazioni celebrative del 58° Raduno Nazionale dei Bersaglieri in onore del Terzo Bersaglieri. Oltre 100.000 “piume al vento” appartenenti a 650 sezioni della Associazione Nazionale presieduta dal gen. Benito Pochesci, che sono state presenti dal 14 al 16 maggio nel capoluogo lombardo.

Il bersagliere Daniele Carozzi appassionato ispiratore della manifestazione.

In una città pavesata di vessilli tricolori, la grande kermesse delle 72 fanfare piumate convenute per la “tre giorni” di festeggiamenti: nelle piazze, sugli autobus scoperti lungo le vie cittadine, in piazza S. Babila, piazza Fontana e sul sagrato del Duomo, lungo il Naviglio Grande da Abbiategrasso alla Darsena e poi alla Conca Fallata.

Venerdì sera, 14 maggio ha avuto luogo il Concerto di Fanfare al Teatro Dal Verme: dopo gli inni di Mameli e del Corpo, il Flic e Floc, una selezione di brani tradizionali militari e non, adatti alla esecuzione di bande musicali (composte da ottoni ed altri strumenti a fiato e da percussioni )  e di fanfare militari (composte  solo da ottoni).

Si sono succedute sul palcoscenico quattro  Fanfare, con questo programma:

Fanfara A.Caretto di Melzo: Lo sbarco dei bersaglieri in Sardegna; Va pensiero dal Nabucco; Trumpet tune di Henri Purcell; la Vergine degli Angeli dalla Forza del Destino.

Fanfara provinciale di Cremona: Marcia tren, del m.llo Graziosi; De guello – Battaglia di Alamo ; Guglielmo Tell, Ouverture; “Mancò la fortuna, non il valore” iscrizione a memoria della  Battaglia di El Alamein – “l’Inno al Settimo”; Divisione Celle, Campagna di Russia del Terzo Bersaglieri 1941; Preghiera del Bersagliere col. Nino Tramonti.

Fanfara di Magenta: Cuor di bersagliere; Canto “Bersagliere romano”, per Enrico Toti ; per Porta Pia, “Alla fronte il cappello piumato”; Quindici mesi, di Leandro Bertuzzo; Inno del 1914 composto per l’Ottavo ciclisti “All’Armi”; Virtuosismi tratti dal Flic e Floc prima esecuzione 1927 a Bolzano “La variante”;

Fanfara Luciano Manara di Milano diretta dal bers. Stefano Spina: All’eroe delle Cinque Giornate, Luciano Manara; O Mia Bella Madunina, Giovanni d’Anzi; Il Capo Fanfara; I Bersaglieri ciclisti; Saluto al Terzo Reggimento, il più decorato dell’esercito italiano; Vent’Anni Allegramente. 

Labari delle sezioni Luciano Manara di Milano e Fortunato Magna di Magenta.

Presenti tra gli altri il Comandante dell’Esercito in Lombardia generale Camillo De Milato, il gen. Mauro Del Vecchio, il generale Bisognero, Bruno Dapei pres. Consiglio Provinciale, il vice presidente del Consiglio comunale di Milano Stefano De Martino, Carlo Fidanza, il presidente di Assoedilizia Colombo Clerici.

www.assoedilizia.com

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...